Portale dei Musei in Comune

facilitated menu

skip to:
content. search, section. languages, menu. utility, menu. main, menu. path, menu. footer, menu.

Home > Educational resources... > F@Mu 2015 - Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo nei Musei...
Share |
04/10/2015

F@Mu 2015 - Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo nei Musei Civici di Roma

Musei civici
Type: Educational initiatives

Domenica 4 ottobre il Sistema Musei Civici di Roma Capitale aderisce alla Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo 2015 aprendo le porte dei propri musei alle famiglie con attività didattiche pensate per l'occasione.

Un giorno in cui godere la visita al museo in modo speciale: giocando e imparando con tutta la famiglia. A Roma, come in tutta Italia, a genitori e figli è offerta la preziosa opportunità di scoprire, o riscoprire, insieme i capolavori e le storie del patrimonio capitolino, in una dimensione di divertimento e confronto.
Domenica 4 ottobre il Sistema Musei Civici di Roma aprirà le porte alle famiglie di romani e turisti aderendo alla F@Mu 2015, la GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE AL MUSEO, ideata dal portale KIDS ART TOURISM, cui partecipano diversi comuni e circuiti museali del Paese. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.
Tutte le attività sono gratuite con prenotazione obbligatoria al numero 060608, ad eccezione di Villa di Massenzio, Museo delle Mura e Museo di Civico di Zoologia.
Quest’anno, inoltre, la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo coincide con la PRIMA DOMENICA DEL MESE, giorno in cui l’ingresso nei Musei in Comune è gratuito per tutti i residenti a Roma e nella Città Metropolitana.
Si potranno così visitare le collezioni permanenti e le mostre in corso. Non rientrano nelle gratuità la mostra Nutrire l'impero. Storie di alimentazione da Roma a Pompei al Museo dell’Ara Pacis e le attività del Planetario Gonfiabile di Technotown.
"NUTRIAMOCI DI CULTURA PER CRESCERE" è il tema, legato all'Expo, che ispira la GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE di quest’anno e che dà modo di avvicinare bambini e famiglie al complesso mondo della storia e dell’arte e ai musei. I musei civici di Roma propongono, come luoghi simbolici di ristoro per la mente e per l’anima, un “servizio” con diversi “menu” per la conoscenza e l’esperienza dell’arte: il cibo rappresentato nell’arte, le testimonianze archeologiche e artistiche che fanno comprendere i diversi modi di alimentarsi nella storia, ma soprattutto l’arte come cibo per eccellenza, che nutre l’uomo in modo “integrale”.
L’arte è cibo per gli occhi, per la mente, per la sensibilità, ma più di ogni altra cosa, è cibo dell’anima.
Negli oltre venti appuntamenti proposti, bambini e famiglie saranno accolte dai curatori dei musei e dagli operatori per svolgere insieme attività educative divertenti alla scoperta delle collezioni. Oltre alla possibilità di seguire attraverso visite e laboratori temi legati alla storia dell’alimentazione e alla rappresentazione in arte del cibo, grandi e piccini avranno anche l’occasione di condividere in autonomia la visita al museo.
Di seguito gli appuntamenti in programma
•    Presso il    Museo di Casal de’ Pazzi il laboratorio Il focolare dei Neanderthal avvicinerà i bambini attraverso il gioco alle abitudini alimentari e conviviali dell’uomo di Neanderthal: un’ occasione per scoprire i diversi aspetti legati alla nutrizione, all’approvvigionamento e alle tecniche di cottura nella preistoria, attraverso il gioco.
•    Al cibo nel tempo, dall’antichità all’EXPO 2015 sarà dedicato l’originale percorso nel    Museo dei Fori-Mercati di Traiano, dove sarà illustrato il rapporto tra il nutrimento e la rappresentazione nell’arte di frutti, cereali e vite a partire dai rilievi esposti nel Museo, provenienti dal Foro di Cesare, per arrivare ad alcuni esempi della moda nel Novecento e nel Duemila. Il commercio e le modalità di trasporto di vino e cerali nel mondo romano potranno essere compresi attraverso l’illustrazione di diverse tipologie di anfore conservate nella suggestiva cisterna seicentesca del convento di Santa Caterina da Siena, dove è allestita la collezione Dressel, famosa raccolta di anfore da trasporto romane, da poco aperta al pubblico.
•    Nel    Museo dell'Ara Pacis, guidati dal curatore del museo, sarà possibile trovare la risposta ad alcune domande: quali cibi arrivavano a Roma, come erano trasportati e distribuiti, come si allestivano  le mense degli antichi romani? L'itinerario didattico per bambini e genitori affronterà queste tematiche attraverso la ricca serie dei materiali esposti nella mostra Nutrire l’impero: storie di alimentazione da Roma a Pompei con plastici, ricostruzioni, filmati e i tanti oggetti originali da Roma, Ostia, oltre che da Pompei, Ercolano e Oplontis.
•    Al museo come in un luogo di ristoro per “assaggiare” il ricco “menu” delle collezioni. Assaggiamo il Napoleonico? Una visita al Museo con la famiglia, è il titolo dell’attività che si svolgerà al    Museo Napoleonico. Nell’arco della giornata gli operatori saranno a disposizione delle famiglie e offriranno spunti diversi per la conoscenza della grande varietà di dipinti, sculture abiti, arredi ambientati all’interno di una casa nobiliare di inizio Novecento. 
•    Come catturare le immagini della bellezza di Roma? In Caccia al topos al    Museo di Roma i bambini dopo aver visto dal cortile del Museo la veduta d’insieme di Piazza Navona, potranno andare alla ricerca, come in un gioco, di quadri raffiguranti la piazza nelle sale del museo, catturare le immagini con il telefono cellulare e poi  trovare le differenze tra i luoghi e le forme della città del passato e il contesto contemporaneo.
•    Sempre al tema di cibo e arte è dedicato l’itinerario nelle collezioni del    Museo di scultura antica Giovanni Barracco, ideato in maniera stimolante per il pubblico dei grandi e dei piccoli, come una storia dell’alimentazione nel mondo antico, attraverso opere che si riferiscono sia all’ambito domestico che a quello rituale del culto funerario.
•    Al    Museo delle Mura, nella mattinata, due archeologhe/storiche dell’arte saranno a disposizione del pubblico per dare suggerimenti su un percorso di visita Il cibo del legionario, incentrato sulla vita e in particolare sull’alimentazione dei soldati: come vivevano? cosa mangiavano? come combattevano? Una tavola appositamente allestita mostrerà alcuni degli alimenti di cui si nutrivano i soldati: grano o gallette, carne conservata, posca. Le attività del Museo saranno ulteriormente arricchite da una  Caccia al tesoro - a cura dell’Ente Parco Regionale Appia Antica.
•    Alla    Villa di Massenzio nell’arco della giornata sarà possibile sperimentare, attraverso l’attività La residenza imperiale di Massenzio: la mensa dei ricchi, i giochi che si svolgevano nell’antichità all’interno del Circo e i passatempi a cui si dedicavano gli spettatori durante le pause degli spettacoli. Genitori e figli potranno cimentarsi nel gioco del “Tris” o “Filetto”.
•    La bellezza come nutrimento dell’anima è il filo conduttore della visita ai    Musei Capitolini - Centrale Montemartini - Nutriamoci di bellezza: la Centrale Montemartini svela i suoi tesori - dove in un affascinante itinerario nel tempo, i giovani visitatori saranno condotti alla scoperta dei tesori di uno dei musei più suggestivi della città, in cui le statue degli dei e degli eroi dell’antica Roma convivono con gli imponenti macchinari del recente passato industriale.
•    Ai    Musei Capitolini due diverse attività: una visita dialogata per bambini per scoprire    la storia di Romolo e Remo, gemelli diversi in una strana famiglia. I ragazzi dai dieci anni in su e i loro genitori potranno assistere insieme alla lezione spettacolo, collegata ai temi sviluppati dalla mostra l’Età dell’Angoscia    Gli imperatori dell’età dell’angoscia…o meglio: se li conosci li eviti!
•    Al Menu d’artista è dedicata l’iniziativa del    Museo Pietro Canonica a Villa Borghese che permetterà di conoscere dettagli sui pranzi e banchetti ufficiali a cui lo scultore Pietro Canonica ha partecipato durante la sua lunga carriera di autore di ritratti di re e regine, capi di stato e uomini illustri in paesi lontani, comunque difficili da raggiungere agli inizi del Novecento: dalla Russia alla Turchia, dall’Iraq al Sudamerica.
•    A    Villa Torlonia un percorso guidato Dalle cucine della famiglia Torlonia agli orti di Rachele Mussolini porterà genitori e bambini a conoscere le trasformazione nel tempo di spazi, arredi e verde dedicati al cibo e alla preparazione delle pietanze.
•     Altre attività sono principalmente dedicate alla scoperta di temi delle collezioni nei diversi musei: dalle visite alle mostre di    MACRO, alle vetrate policrome della    Casina delle Civette, ai soggetti che ritraggono la famiglia, come nel quadro Una domenica al Pincio elemento centrale della visita proposta alla    Galleria d’Arte Moderna. Al    Museo Bilotti  attraverso il gioco che coinvolgerà bambini e genitori sarà possibile avvicinarsi all’arte di Giorgio de Chirico. Al    Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina saranno illustrati aspetti di vita e relazioni familiari di Giuseppe Garibaldi nella visita All’ombra di Garibaldi. Vivere con un eroe. Uno sguardo inedito sul mito di Garibaldi attraverso gli occhi speciali dei suoi eredi.
•    Open day al    Museo di Zoologia, che presenterà gli appuntamenti della prossima stagione, ricca di novità per vivere la Scienza all’insegna del divertimento. Nelle postazioni allestite lungo il percorso museale e nello ZooLab gli educatori saranno a disposizione di adulti e bambini che vorranno sperimentare, giocare e conoscere le nuove attività del week-end del Museo di Zoologia: “Scienza Divertente”, “Scienza in Famiglia” e “Detective in Museo”.
Ai bambini che parteciperanno alle attività sarà distribuito il Taccuino dell’esploratore dei Musei realizzato in occasione di F@mu 2015
Aderiscono alla F@Mu 2015:
Musei Capitolini, Musei Capitolini Centrale Montemartini, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo dell'Ara Pacis, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, Museo delle Mura, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo Napoleonico, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Villa di Massenzio, Galleria d’ Arte Moderna, Musei di Villa Torlonia (Casina delle Civette, Casino dei Principi e Casino Nobile, Museo della Scuola Romana), MACRO, Museo di Zoologia, Museo di Casal De Pazzi.

Information

Location
Musei civici
Opening hours

In diversi orari

Entrance ticket

L’ingresso è gratuito per i residenti a Roma e nell’area della città metropolitana, ad esclusione del nuovo spazio espositivo Ara Pacis e Planetario.

Per i genitori con bambini non residenti ingresso a tariffa ridotta ad esclusione del nuovo spazio espositivo Ara Pacis e Planetario.

Information

Tel. +39 060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

Web site
www.famigliealmuseo.it

Documents

application/pdf Comunicato stampa (963.55 kB)

back to facilitated menu.